Blitz antidroga, a Borgetto “Grande fratello” dei Carabinieri, i nomi degli indagati

Operazione antidroga questa mattina a Borgetto dei Carabinieri di Partinico. Sono 12 le persone che risultano indagate nell’ambito di un’indagine coordinata dalla Procura di Palermo che ha smantellato la rete di spaccio nel centro in provincia di Palermo. L’ordinanza è stata firmata dal Gip del Tribunale palermitano, Elisabetta Stampacchia, che ha disposto misure cautelari per i 12 indagati.

I NOMI DEGLI INDAGATI

Ai domiciliari va Salvatore Di Simone, detto Totò Palermo, 33 anni, di Partinico.

Scatta l’obbligo di dimora per Pietro Abbate, 24 anni, di Partinico, Ivan Lo Biondo, 24 anni, di Partinico, Salvatore Leanza, 40 anni, di Partinico, Giovanni Zerillo, 32 anni, di Partinico e Antonino Scrozzo, 33 anni, di Partinico.

Obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per Antonino Vicari, 26 anni, di Partinico, Salvatore Leto, 38 anni, di Partinico, Catalin Ionut Joia, 21 anni, nato in Romania, Alessio Cirringione, 22 anni, di Palermo, Kevin La Gattuta, di 24 anni, di Palermo Gianfranco Leanza, 39 anni, Partinico.

Lo spaccio anche ai minori

Le indagini risalgono al 2020 e hanno riguardato vari episodi si spaccio di droga a Borgetto. In alcuni casi la cessione di droga è avvenuta anche ad alcuni minorenni. Fondamentali le immagini girate da alcune videocamere piazzate per le strade di Borgetto che hanno immortalato le cessioni della sostanza. Alcuni degli indagati non si sarebbero nemmeno dopo la scoperta di una delle telecamere installate dagli investigatori.

Seguici su Facebook

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Cronaca
  • Diretta Telejato