Monreale zona gialla, tutti a scuola da lunedì

I sindaci si sono riuniti nel pomeriggio di oggi, il sindaco chiede screening per gli studenti

La scuola riparte nei Comuni in fascia gialla. Nei comuni zona arancione, invece, le amministrazioni avranno la facoltà di ordinare la Dad su suggerimento dell’Asp competente. È questo quanto deciso dalla riunione dei sindaci avvenuta oggi. Lo conferma il sindaco di Monreale Alberto Arcidiacono.

I sindaci si sono riuniti nel pomeriggio di oggi dopo la riunione avvenuta nei giorni scorsi che ha portato allo stop delle lezioni in centinaia di Comuni. Dalla riunione è stato deciso che tutti i comuni che ricadono in zona arancione o rossa potranno chiedere parere ad Asp e in caso di numeri negativi rincorrere ad un’ordinanza per regolamentare le scuole in presenza. Così i primi cittadini si allineano a quanto disposto dalla Regione e da Roma.

“Nei comuni in fascia bianca o gialla come Palermo, Monreale e altri comuni, la scuola dovrà tornare in presenza. Speriamo di poter organizzare una campagna di screening per rientrare in classe in serenità”, lo ha detto alla stampa il sindaco di Monreale. “Siamo consapevoli – prosegue il sindaco – che la scuola è il momento più importante della vita di nostri ragazzi e che deve essere sempre accompagnata da un grado di sicurezza notevole”.

Monreale, come certificato dall’ASP, dopo l’ordinanza, rientra tra le città classificate in fascia gialla che non prevede particolari misure restrittive. “I dati pervenuti sembrano confortanti, si torna a scuola in presenza da lunedì con il fermo convincimento che essa sia il più importante crocevia culturale nella vita di ogni ragazzo. Ovviamente ognuno nutre timori e non poche perplessità, sensazioni a noi ormai congiunte”, ha concluso Arcidiacono.

Seguici su Facebook

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Cronaca
  • Politica
  • Diretta Telejato