Sicilia verso l’arancione, forte aumento dei casi e ospedali oltre soglia

Gimbe: "Sopra soglia di saturazione il dato dei posti letto in area medica (31,7%) e in terapia intensiva (19,6%) occupati da pazienti contagiati"

Nella settimana dal 5 all’11 gennaio in Sicilia si registrarono in forte aumento i casi attualmente positivi da Covid-19 per 100.000 abitanti (2.652). I dati evidenziano un aumento dei nuovi casi del 128,5% rispetto alla settimana precedente. Inoltre è sopra soglia di saturazione il dato dei posti letto in area medica (31,7%) e in terapia intensiva (19,6%) occupati da pazienti contagiati. Lo dice la Fondazione Gimbe.

L’enorme quantità di nuovi casi “incontrando una popolazione suscettibile troppo numerosa, sta progressivamente saturando gli ospedali, di conseguenza, molte regioni si avviano verso la zona arancione entro fine mese”. Così il presidente della Fondazione Gimbe, Cartabellotta facendo il punto sui posti letto ancora disponibili che, in caso di occupazione da parte di pazienti Covid, porterebbe ciascuna Regione in zona arancione al netto di un eventuale incremento dei posti. Calabria La Sicilia è a 0 posti in area medica e 4 in intensive.

Dal 5 all’11 gennaio, “continua a crescere la pressione sugli ospedali sia nei reparti di area medica che nelle intensive”. Salgono infatti del 31% i ricoveri di pazienti Covid-19 con sintomi (passati da 12.912 della settimana precedente a 17.067) e del 20,5% le terapie intensive (passate da 1.392 a 1.677). Ma a crescere del 35,4% sono anche i decessi. Lo rileva il monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe, che sottolinea come “il sovraccarico degli ospedali comporti il rinvio della cura di altre malattie”.


Seguici su Facebook


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
Seguici

Potrebbe interessarti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.