La scuola riparte il 13 gennaio in Sicilia, lo decide la task force

Tutti in classe quindi da domani, giovedì 13 gennaio, in tutta la Sicilia

Riapriranno domani le scuole in Sicilia. È quanto emerge a conclusione della riunione della task force regionale. Così la Regione siciliana si allinea alle disposizioni che giungono da Roma secondo cui non è il caso di continuare a chiudere la scuola. Ma la querelle non sembra essere finita visto che nel pomeriggio di oggi si terrà un incontro tra i sindaci dei Comuni siciliani.

Tutti in classe quindi da domani, giovedì 13 gennaio, in tutta la Sicilia. Lo ha disposto la task force regionale convocata dall’assessore all’Istruzione Roberto Lagalla, durata più di tre ore. Al vertice hanno partecipato anche l’assessore alla Salute Ruggero Razza, i dirigenti dell’ufficio scolastico regionale, il prof. Gianni Puglisi per gli Atenei dell’Isola, una rappresentanza degli studenti, i sindacati e l’Ance.

L’intenzione di molti dei componenti della task forze era di fare slittare ancora l’inizio delle lezioni. Almeno fino alla fine mese per far calare il picco dei contagi dopo le feste di Natale. Contrario il presidente dell’Anci Leoluca Orlando e anche diversi presidi e i sindacati.

Lagalla, durante la riunione, ha comunicato che non vi sono le condizioni normative per un ulteriore adattamento del calendario scolastico, e che quindi non avrebbe emesso alcun provvedimento di revisione ulteriore del calendario scolastico, facendo così riprendere regolarmente da domani tutte le attività scolastiche in Sicilia.

Intanto la Sicilia dovrebbe passare a breve in zona arancione, un fatto che, almeno secondo quanto dispone un’ordinanza di Musumeci, darebbe la possibilità ai sindaci e ai dirigenti scolastici di passare alla didattica a distanza. Sono parecchi i sindaci che non ci stanno alla ripartenza delle scuole in Sicilia e chiedono dati certi sulla diffusione dell’epidemia da Covid19 nei singoli Comuni, sull’attivazione delle USCA e sulla disponibilità di mezzi di aerazione e delle mascherine FFP2.

Continua a leggere le notizie di DirettaSicilia, segui la nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale