David Sassoli e l’ultimo post, il suo grande amore per la Sicilia

Politico appassionato, David Sassoli è stato fautore dell’Europa del dialogo e ha combattuto perché l’Unione potesse effettivamente aprirsi al Mediterraneo

David Sassoli e la Sicilia, un rapporto lungo una vita. Fin da giovanissimo, infatti, da giornalista Sassoli aveva fatto visita in Sicilia per diversi servizi giornalistici. La Sicilia era nel suo cuore. Con parole commosse aveva voluto dare il proprio apprezzamento per l’operazione dei volontari che hanno ripulito la splendida Scala dei Turchi. Il giornalista e politico amava infatti la Sicilia, un attaccamento profondo fin da giovane. Sulla Sicilia era stato il suo ultimo post su Facebook.

Il suo amore per la Sicilia

“Il mio plauso alle giovani e ai giovani volontari che a tempo di record hanno aiutato i dipendenti comunali a ripulire l’incantevole Scala dei Turchi, sulla costa siciliana di Realmonte, dalla pittura di colore rosso versata dai vandali.
Cari ragazzi, la vostra cura, la vostra attenzione per l’ambiente e per la bellezza fa onore alla Sicilia, all’Italia e al mondo intero: BRAVISSIMI!”. Queste le parole del presidente Ue amato dai cittadini per i suoi alti valori umani, sociali e professionali.
 Sassoli, come evidenzia il capogruppo all’Ars del Pd, Giuseppe Lupo, conosceva ed amava la Sicilia tanto che “il suo ultimo post su facebook lo ha dedicato al lavoro delle giovani e dei giovani volontari impegnati a ripulire Scala dei Turchi dopo il recente atto vandalico. La sua scomparsa è una gravissima perdita per l’Italia e per l’Europa. Ci mancherà molto”.

Il cordoglio di Musumeci

La morte di David Sassoli, sopravvenuta in seguito a una polmonite di Legionella contro cui lottava da tempo, ha sconvolto tutti. “Politico appassionato, David Sassoli è stato fautore dell’Europa del dialogo e ha combattuto perché l’Unione potesse effettivamente aprirsi al Mediterraneo, affrontandone le mille problematiche. Uomo dal tratto gentile e generoso, giornalista curioso e brillante, lascia un segno nelle Istituzioni europee per l’umanità e il rigore con cui in questi anni ha guidato il Parlamento di Strasburgo. Alla famiglia e alla comunità politica di Sassoli, le condoglianze mie personali e del governo regionale”. Così lo ricorda presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci. “Si può vivere e morire in tanti modi. David Sassoli ha combattuto e lavorato fino all’ultimo possibile istante, informandosi, partecipando attivamente alla causa del bene comune con curiosità e passione indomabili nonostante lo stato di salute sempre più precario”. Lo ricorda così il suo staff.


Seguici su Facebook


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
Seguici

Potrebbe interessarti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.