Partinico a lutto per la scomparsa di Antonio Rumore, “L’uomo del sorriso”

di Redazione Web
lettura in 3 minuti

Lutto a Partinico che piange un uomo di 46 anni, Antonio Rumore, scomparso a causa di un brutto male. E questa volta non parliamo dell’emergenza che affligge il mondo da due anni, bensì di un altro male dei nostri giorni di cui, purtroppo, ormai, si parla poco.

A Partinico la comunità è incredula per la morte del concittadino Antonio. L’uomo è morto prematuramente a causa di un male incurabile contro cui lottava da mesi. Purtroppo la malattia è stata più forte. La notizia ha suscitato dolore nella zona del partinicese. Antonio, infatti, era molto conosciuto per aver lavorato sia in alcune farmacie di Partinico che in qualche locale del comprensorio.

Forte il senso di smarrimento che la morte di Antonio ha prodotto. Tanti gli amici che si sono stretti al dolore dei familiari, colpiti da questo terribile lutto. Sulla sua bacheca Facebook tanti messaggi struggenti. “I ricordi di Facebook solitamente fanno sorridere perché evocano bei ricordi. Purtroppo, ci sono casi in cui questi bei ricordi portano anche tristezza. Buon viaggio fratello mio”, questo uno dei tanti messaggi. “A 46 anni, dopo una lunga battaglia, un grande uomo, una dolcissima persona, sempre sorridente con tutti ci ha lasciati, ho avuto modo di conoscerlo presso la farmacia dove lavorava”.

“Caro Antonio Rumore anche io come molti hanno fatto avrei voluto avere una foto con te da poter postare. Invece ho solo il ricordo dell’ultima volta che sono passato a trovarti per portarti un pensiero che da San Pio avevo portato apposta per te. Ti ho salutato e abbracciato dicendoti che ce l’avresti fatta cercando di farti coraggio ma in con un nodo in gola. Mi dicesti che avresti tenuto duro. Oggi mi arriva questa triste notizia ed è da quando ho saputo che cerco di trovare le parole giuste da scrivere ma non le trovo. Solo ti dico che sei stato il padre migliore che i tuoi figli potevano desiderare e loro lo sanno e marito eccezionale”.

Tutti a Partinico volevano bene ad Antonio, era il classico bravo ragazzo, bene educato secondo i principi e i valori che la famiglia gli aveva trasmesso e non si poteva non amarlo. I funerali di Antonio Rumore si svolgeranno sabato mattina alle 11 nella Chiesa del “Santissimo Salvatore”.

Commenta