Home Cronaca Colori sì o colori no? Guardare il mondo con gli occhi dei...

Colori sì o colori no? Guardare il mondo con gli occhi dei cani

0
Foto di Isa KARAKUS da Pixabay

Se si pensa ai colori che i cani riescono ad osservare, ci si pongono solitamente diverse domande. Basti pensare a come i cani prediligono rosicchiare le nostre scarpe di colore blu o giallo, piuttosto quelle di colore marrone o viola. Il mondo dei colori, per quanto concerne i cani, è sicuramente meno nitido e colorato rispetto al nostro, ma sicuramente non è fatto solo di bianco e nero, convinzione popolare, ancora del tutto non sradicata.

Infatti i cani riescono bene a vedere i colori giallo, blu e bianco. I cani vedono l’arancione? Ed il verde? La risposta è no, o meglio, tali colori vengono confusi dai cani. Se è vero che gli amici a 4 zampe vedono il mondo colorato meno nitido di come lo vediamo noi, è altrettanto vero che al buio ci battono, poiché è proprio con questa condizione che riescono a vedere molto bene, in una maniera dettagliata e minuziosa. Altrettanto vero, è che riescono a vedere perfettamente anche gli oggetti in veloce movimento.

Sicuramente i cani non vedono come gli esseri umani ma ci sono colori che ai loro occhi, appaiono maggiormente sgargianti, come il giallo ed il blu, per cui se si desidera stimolare l’intelligenza canina attraverso il gioco, è sicuramente consigliato utilizzare questi due colori. Ovviamente il cane, ha altri sensi molto sviluppati, come ad esempio l’udito e l’olfatto, e questa è una curiosità non da poco. Su Amusi sono disponibili tantissime curiosità e consigli per una vita serena e felice con il proprio amico peloso, dunque non solo informazioni relative a che colori vedono i cani. È proprio per questo motivo che è considerata una delle principali fonti sul settore pet.

Tornando al discorso, gli occhi sono strutturati da bastoncelli e coni, ma se avessero solamente i bastoncelli, riuscirebbero a vedere solo il colore bianco ed il nero. Poiché possiedono anche i coni, come già anticipato, riescono a vedere anche i colori. Una curiosità che spiega anche la differenza di come l’essere umano percepisce i colori a differenza di un cane, è che i primi hanno ben 150 coni, mentre i secondi soltanto 40.

I cani riescono a vedere bene al buio, grazie a questi bastoncelli, i quali consentono di possedere una più ampia visibilità di notte. Da vicino, i cani vedono in maniera sfocata, ma compensano tale vuoto, grazie alla loro grande capacità di osservare molto bene gli oggetti posti anche a circa 60 centimetri di lontananza. Sono dunque degli abili predatori, in quanto riescono ad identificare il loro obiettivo, che sia una preda o meno. Dunque la vista dei cani è ampiamente più sensibile al movimento rispetto ad un essere umano.

Articolo precedenteBuca killer a Palermo, decine di auto danneggiate
Articolo successivoOperazione antimafia a Monreale e Palermo, 7 arresti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui