Home Cronaca È Apocalisse in Sicilia, crolla ponte, franano le strade e voli dirottati

È Apocalisse in Sicilia, crolla ponte, franano le strade e voli dirottati

0

Il maltempo non abbandona la Sicilia e oggi è nuova allerta. Pioggia torrenziale, grandine e neve stanno provocando danni anche gravi alla viabilità dell’Isola. Tantissime le strade interrotte, tanti gli allagamenti e c’è anche un ponte che è crollato. In una giornata di allerta meteo gialla è davvero emergenza in Sicilia.

Grave emergenza maltempo

I danni più gravi al momento si registrano nel Trapanese e nell’Agrigentino. A Castellammare del Golfo è crollato il ponte San Bartolomeo lungo la SS187 che collega ad Alcamo Marina. La vicenda è ampiamente raccontata in un altro artico (LEGGI QUI) . Il letto del fiume si è ingrossato a tal punto da far cedere un pilone. Un uomo è rimasto vivo per miracolo stanotte al momento del crollo.

Un hotel evacuato dai carabinieri

Ad Agrigento la situazione è critica. Qui un hotel è stato evacuato dopo essere stato colpito da una frana. Gli ospiti sono stati invitati a lasciare la struttura. Terra e fango hanno coinvolto l’albergo ristorante “Tenuta Le Querce” invadendo il piazzale antistante la struttura e fermandosi sul muro perimetrale.

Franano le strade del Palermitano

A Godrano, in provincia di Palermo, altra grave frana. Il sindaco ha chiuso una strada in contrada Cannitello che porta ad attività e ad abitazioni. “Stiamo attivando la protezione civile regionale per cercare di realizzare interventi che possano consentire di ripristinare le strade”, dice il sindaco.  Palermo è vittima degli allagamenti che stanno avvenendo nei sottopassi di Viale Regione Siciliana. Due di essi sono stati chiusi per il rischio allagamenti. Piogge torrenziali nel capoluogo hanno allagato il quartiere Zen. La situazione più complicata si è registrata in via Lanza di Scalea. Fiumi d’acqua anche a Mondello.

Strade interne in ginocchio

Danni anche in Provincia di Palermo. Fra i territori più colpiti quello di Piana degli Albanesi. Come segnalato dal primo cittadino Rosario Petta, si è verificata una frana sulla SP 34 Piana-San Giuseppe Jato, prima di Portella della Ginestra. Lo smottamento, causato dalle forti piogge delle ultime ore, ha ostruito metà della carreggiata. Problemi anche sulla SP5, strada che interconnette Piana degli Albanesi ad Altofonte. La strada provinciale 102 bis in contrada Cerasa è bloccata causa frana. A Gangi a causa della pioggia è crollato il muro di un vecchio fabbricato nel cuore del centro storico.

Neve a San Martino delle Scale, un metro a Piano Battaglia

A Monreale frana in via Cretazze e allagamenti in via Fiumelato, disagi a San Martino delle Scale a causa della neve. Sono oltre 70 le richieste d’intervento arrivate durante la notte alla sala operativa dei vigili del fuoco. A Piano Battaglia da alcuni giorni nevica e il manto bianco ha superato il metro d’altezza.

Voli per Palermo dirottati

Disagi anche per il trasporto aereo. Il volo in arrivo da Siviglia stamani è stato dirottato a Trapani, mentre i voli FR4798 e FR1438, provenienti rispettivamente da Bologna e Milano, sono stati dirottati a Catania. Per i passeggeri trasferimento in bus nel capoluogo siciliano. Intanto la Protezione civile regionale ha emesso un avviso di allerta meteo gialla valido sino alle 24 di oggi.

Eolie spazzate dal vento

Bufera di vento con pioggia torrenziale da ieri sera alle Eolie dove i trasporti marittimi sono fermi. Sulle sette isole soffiano raffiche di vento da ovest-sud.ovest a 40 chilometri orari. Aliscafi e traghetti sono fermi nei porti per il mare molto mosso (forza 6). Stromboli, Ginostra, Panarea, Alicudi e Filicudi ormai da quasi una settimana non hanno piu’ collegamenti marittimi regolari. La pioggia torrenziale e le mareggiate hanno anche allagato il lungomare di Canneto e la via Tenente Mariano Amendola a Lipari dove la gente ha avuto anche difficoltà a uscire da casa.

Articolo precedenteCrollato il ponte san Bartolomeo tra Castellammare e Alcamo, sindaco, «Emergenza gravissima»
Articolo successivoAllerta di vigilanza rinforzata a Misilmeri e Bagheria, l’Eleuterio è in piena

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui