Blitz nei cantieri edili del Palermitano, denunce tra lavoro nero e poca sicurezza

Nove tra datori di lavoro e committenti sono stati denunciati dai Carabinieri

Via ai controlli nei cantieri edili della provincia di Palermo da pare dei Carabinieri. I militari hanno scoperto 5 cantieri irregolari e 5 lavoratori in nero.

Una serie di controlli ad aziende edili hanno eseguito in questi giorni nella provincia di Palermo. I controlli arrivano  in occasione della settimana europea per la salute e la sicurezza sul lavoro. Cinque cantieri risultati tutti irregolari, ispezionati dal nucleo carabinieri ispettorato del lavoro, coadiuvati da militari delle stazioni dei Carabinieri del territorio.

I militari hanno controllato decine di lavoratori e 5 sono risultati in nero. In due casi i militari hanno adottato il provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale ai sensi del nuovo decreto 146/2021 – misure urgenti in materia economica fiscale, a tutela del lavoro, emanato dal Governo.

Nove tra datori di lavoro e committenti sono stati denunciati, a vario titolo, per violazioni delle norme di sicurezza nei luoghi di lavoro (ponteggi, quadri elettrici e recinzioni non correttamente installati, mancata formazione e informazione dei lavoratori, mancata fornitura dei dispositivi di protezione individuale, mancata sottoposizione personale a visite mediche obbligatorie). Le sanzioni ammontano complessivamente a 200 mila euro.


Seguici su Facebook


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
Seguici

Potrebbe interessarti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.