Angela Caniglia trovata morta, uccisa dal nubifragio assieme al marito

Era dispersa da domenica in contrada Ogliastro dopo la bomba d'acqua

Angela Caniglia, la donna dispersa a Scordia, è stata ritrovata morta questa mattina. Ieri i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano avevano trovato elementi utili per ricerche, quali un giubbotto riconosciuto dalla figlia della donna dispersa. Stamani l’amaro ritrovamento della donna vittima delle alluvioni avvenute a Scordia. Il marito era stato trovato senza vita a poche ore dalla tragedia.

Dopo due giorni è stato così ritrovato il corpo di Angela Caniglia, 61 anni, dispersa da domenica in contrada Ogliastro nella piana di Catania. Erano ormai ridotte al lumicino le speranze di ritrovare in vita la donna. Le ultime si sono esaurite stamani.

La donna, era col marito Sebastiano Gambera. I due coniugi sono stati travolti dalla furia dell’acqua in seguito a un violento nubifragio. Stavano rientrando da Catania. La coppia viaggiava su una Ford Fiesta, quando sono scesi dall’auto perché rimasti bloccati la forza della corrente li ha trascinati via. Sono stati altri automobilisti soccorsi dai vigili del fuoco a lanciare l’allarme. Martedì a Gravina di Catania è morto il 53enne Paolo Grossidonio.


Seguici su Facebook


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
Seguici

Potrebbe interessarti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.