Incassa un nuovo record l’aeroporto di Palermo, verso 4 milioni di passeggeri

Anche il traffico internazionale è destinato a crescere. A settembre ha toccato il 26 per cento

0

L’aeroporto internazionale “Falcone Borsellino di Palermo fa il pieno di passeggeri anche a settembre. Un record dopo l’altro per lo scalo palermitano dopo il boom di passeggeri di agosto.

Nel mese appena trascorso, secondo il report dell’ufficio statistiche di Gesap – la società di gestione dello scalo aereo palermitano – il numero dei voli ha registrato una piccola flessione del 5,37% (4.790 contro 5.062 settembre 2019), mentre il traffico passeggeri segna il -12,16 per cento, con 627.700 viaggiatori contro 714.589 di settembre 2019. La media dei passeggeri per volo (load factor) è stata di 131.

Numeri che mostrano, anche a settembre, una tenuta dell’operatività del Falcone Borsellino, con i livelli di traffico tra i migliori in Italia. Tra luglio e agosto, infatti, lo scalo palermitano ha raggiunto e superato i livelli di operatività del 2019.

Riguardo il progressivo annuale gennaio/settembre, il totale voli è di 25.632 contro 39.920 dello stesso periodo del 2019 (-35,8 per cento), mentre i passeggeri sono 3.058.358 contro 5.441.968 del 2019 (-43,8 per cento).

Le stime di traffico confermano comunque un trend di crescita costante che continuerà anche nella stagione invernale, che porterà a un risultato complessivo di oltre 4 milioni di passeggeri a chiusura di anno.

Tra le novità annunciate in queste giorni ci sono le nuovissime rotte invernali, dal prossimo novembre, operate dalla compagnia aerea Ryanair. Si volerà a Riga (Lettonia), Lisbona (Portogallo) – il primo collegamento tra Sicilia e Portogallo – Edimburgo, capitale della Scozia. I biglietti sono in vendita.

Anche il traffico internazionale è destinato a crescere. A settembre ha toccato il 26 per cento di passeggeri sul totale (maggio 7%, giugno 15%, luglio 25%, agosto 28%).

Facebook Ricevi le nostre news su Facebook Metti mi Piace

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.