Due «Angeli» salvano un ragazzo colto da infarto

Il giovane era in viaggio con i genitori sulla Strada Statale 113 di Palermo

Luca e Giuseppe. Due nomi che Marco (nome di fantasia) ricorderà per sempre. Sono i nomi dei due angeli che hanno contribuito con decisione e coraggio a salvare la sua vita. 

Il viaggio in auto e il malore

Marco era in viaggio con i genitori sulla Strada Statale 113 di Palermo. Il giovane improvvisamente si è accasciato esanime in macchina. Momenti di paura e incertezza per i due genitori. La famiglia stava transitando vicino allo svincolo per Capaci e hanno visto un equipaggio della Polizia stradale a cui disperati hanno chiesto aiuto.

L’intervento degli agenti

I due poliziotti non ci hanno pensato due volte e li hanno immediatamente scortati in ospedale dopo aver compreso la gravità della situazione e coordinati dalla Sala Operativa. Una volta giunti, a braccia hanno portato il ragazzo nel reparto del Pronto Soccorso, dove è stato affidato alle cure dei sanitari.

“Siete due angeli”

Al giovane è stato diagnosticato un principio d’infarto. Il giovane è fuori pericolo adesso. Per gli agenti c’è stato il riconoscimento commosso dei due genitori che, ancora in preda allo spavento, li hanno chiamati i “loro angeli”. I due genitori hanno espresso tutta lo loro gratitudine agli agenti, indirizzando loro, dopo qualche giorno, una lettera di ringraziamento.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.