Il Covid e la tragedia familiare, Palermo piange Rita e Francesco Vinci

Il cordoglio del sindaco di Palermo, Rita Vinci era una ex consigliera comunale, Francesco un noto medico

0

Lutto nel mondo della politica e dell’imprenditoria a Palermo. Una morte improvvisa e spiazzante, quella di Rita Vinci, che segue quella del fratello Francesco, noto medico. Entrambi avevano contratto il Covid-19. Lo ha reso noto il sindaco di Palermo Leoluca Orlando.

In gravi condizioni invece il fratello più piccolo, Massimo ricoverato in terapia intensiva nel reparto del Policlinico di Palermo. Tutti e tre non erano vaccinati.

“La scomparsa di Rita Vinci mi addolora profondamente. A nome mio e della città di Palermo, con profonda commozione, esprimo vicinanza alla sofferenza dei familiari”, dice Orlando che la ricorda sottolineando che “da imprenditrice e da consigliere comunale Rita Vinci è stata una presenza indimenticabile, significativa anche per la sua sensibilità umana e sociale. Il dolore è reso ancora più forte per la contemporanea scomparsa del fratello Francesco, terapeuta innovatore molto apprezzato. Entrambi sono vittime di questa terribile pandemia”.

Rita Vinci era stata consigliere comunale fino al 2017. Giusy Scafidi ricorda l’impegno politico e umano, nonché le lotte per i diritti della comunità LGBT, di Rita Vinci. “Era una donna molto forte, attiva, attenta alle problematiche quotidiane della gente. Ha affrontato molte difficoltà e si è fatta da sola. Affrontava la vita sempre col sorriso, nonostante le avversità. Una grande imprenditrice e una grande donna, che cercava sempre di dare il massimo”.

Facebook Ricevi le nostre news su Facebook Metti mi Piace

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.