Trovato morto carbonizzato Francesco Pantaleo, 27enne di Marsala

Francesco Pantaleo era scomparso dal 24 luglio, mistero sulla sua morte

0

Francesco Pantaleo, 27enne di Marsala è stato trovato senza vita. Il corpo del giovane siciliano sarebbe stato tovato carbonizzato nelle campagne di San Giuliano Terme, in provincia di Pisa. “Mio figlio Francesco non è più con noi adesso è tra gli angeli. Grazie a tutti quelli che mi sono stati vicino”, scrive il papà di Francesco su Facebook.

È dunque dello studente Francesco Pantaleo il corpo ritrovato. Il ragazzo era scomparso da Pisa sabato scorso 24 luglio. Il corpo era stato trovato carbonizzato la domenica sera nelle campagne di San Giuliano Terme (Pisa), a pochi chilometri dalla città. È stato identificato attraverso i campioni di Dna concessi dai genitori agli inquirenti.

Lo si apprende da ambienti investigativi. Il giovane risultava irreperibile da giorni, dopo l’allarme lanciato dalla famiglia che risiede in Sicilia, e nella sua abitazione erano stati trovati tutti i suoi effetti personali, compresi i suoi occhiali da vista. Resta il giallo. Gli investigatori adesso dovranno capire come e perchè il giovane è morto.

Il ragazzo, studente d’Ingegneria informatica, aveva lasciato l’appartamento che nella città toscana occupava con altri due universitari portando via soltanto uno zaino e le chiavi di casa.
Nelle scorse ore i genitori avevano espresso il loro timore per una presunta fuga del figlio determinata dal timore di dover dire loro che non aveva superato qualche esame. E che, quindi, non si sarebbe potuto laureare in questa sessione. Genitori e amici sapevano che attendeva il voto dell’ultimo esame sostenuto prima di discutere la tesi.

Facebook Ricevi le nostre news su Facebook Metti mi Piace

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.