The news is by your side.

Lite per la proprietà e spara al padre, arrestato Emanuele Presti

Il padre lotta tra la vita e la morte a Villa Sofia

0

Emanuele Presti avrebbe sparato al padre Giuseppe all’addome. Con l’accusa di tentato omicidio la polizia lo ha arrestato.

Presti, 29 anni, avrebbe preso la pistola e avrebbe esploso un colpo nei confronti del familiare, pare, al culmine di una lite. Ferito gravemente Giuseppe Presti, 52 anni, trasportato in gravi condizioni al Pronto soccorso di Villa Sofia.

Ora la vittima è in Rianimazione. I medici lo hanno sottoposto ad un delicato intervento chirurgico e non hanno sciolto la prognosi sulla vita.

La Procura di Palermo coordina le indagini sul tentato omicidio avvenuto al culmine di una lite familiare. Secondo le prime informazioni, la discussione sarebbe sorta per questo i legate alla proprietà dell’abitazione dove risiede il figlio e dove è avvenuta la tragedia. Ci troviamo in via Barisano da Trani nel popolare quartiere palermitano di Cruillas.

Il figlio avrebbe sparato al padre dal balcone e poi si sarebbe chiuso in casa. Alla fine la Polizia lo ha convinto a desistere e lo arrestato. Il 29enne avrebbe ammesso le proprie responsabilità. Ora di trova al carcere Lorusso Pagliarelli di Palermo.

In casa gli agenti avrebbero anche trovato due pistole.

Rispondi