La Finanza salva un Barbagianni avvelenato a Partinico, ricoverato a Ficuzza

Il rapace è stato trasportato al Centro Recupero Fauna Selvatica Bosco di Ficuzza gestito dalla LIPU

I finanzieri della Compagnia della Guardia di Finanza di Partinico in servizio di pubblica utilità 117 hanno salvato un barbagianni sulla Strada Provinciale Sp1 Partinico-Montelepre, incrocio Contrada Monaci. Il rapace era adagiato a terra a bordo strada perchè incapace di prendere il volo.

I militari hanno notato che l’animale si dibatteva. Quindi lo hanno messo in sicurezza ponendolo in una cassetta con una coperta sopra per calmarlo. Successivamente hanno consegnato il rapace al Corpo Forestale Regionale – Distaccamento di Carini (PA) per il ricovero.

L’animale tratto in salvo è risultato essere un Tyto Alba (Barbagianni C.), specie protetta di rapace notturno, che è stato trasportato al Centro Recupero Fauna Selvatica Bosco di Ficuzza gestito dalla LIPU per ricevere le opportune cure in quanto presumibilmente avvelenato da rodenticida, un veleno anticoagulante usato per la lotta ai roditori.


Seguici su Facebook


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
Seguici

Potrebbe interessarti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.