Ritrovato il piccolo Nicola Tanturli, è vivo e sta bene

È stato trovato a circa tre chilometri dalla sua abitazione.

0

È stato ritrovato vivo Nicola Tanturli, il bimbo di due anni scomparso dalla sua casa a Palazzuolo sul Senio. Lo rende noto prefettura di Firenze. Il piccolo era scomparso nel nulla dopo che ieri mattina i genitori avevano dato l’allarme. Da quanto spiegato dalla prefettura, il bimbo sarebbe stato trovato a circa tre chilometri dalla sua abitazione.

Il piccolo sembrerebbe in buone condizioni. È stato il giornalista Rai Giuseppe Di Tommaso, a far ritrovare il piccolo Nicola: risalendo versa la casa del bambino ha sentito rumori e lamenti. Il bambino era in fondo a una scarpata, a ridosso della strada e profonda una cinquantina di metri ed è stato poi recuperato da un carabiniere che si è calato e lo ha portato in salvo.

Il ritrovamento è avvenuto alle 9.30. Tra i primi ad abbracciare il piccolo, il comandante della stazione dei carabinieri, il maresciallo Porfida, che lo ha poi portato dai sanitari pronti con i mezzi di soccorso.
Il bambino è stato ritrovato in una scarpata a 3 chilometri di distanza dalla sua abitazione, un casolare isolato in mezzo ai boschi dell’Appennino tosco-romagnolo. Una volta lanciato l’allarme i soccorritori sono subito arrivati sul posto e hanno portato il bimbo in ospedale.

Dopo una notte di ricerche senza esito, anche con l’ausilio di un aereo dotato di termoscanner, il lieto fine dopo ore di tensione. Alle ricerche hanno partecipato Vigili del Fuoco, Carabinieri, Soccorso alpino e numerosi volontari, per un totale di quasi 200 persone. Alberto Matano, conduttore del programma di Raiuno, La vita in diretta, ha raccontato all’Adnkronos che il piccolo è stato trovato da Giuseppe Di Tomaso

Facebook Ricevi le nostre news su Facebook Metti mi Piace

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.