La Sicilia è la meta dell’estate 2021, lo confermano i sondaggi

Lo dice la ricerca realizzata dall’Agenzia Quorum/Youtrend e commissionata da Wonderful Italy

0

La Sicilia si piazza tra mete più ambite per le vacanze 2021. E arrivano anche segnali dal flusso dei turisti che da luglio in poi dovrebbe avere un’impennata. Sperano i titolari di alberghi, lidi e ristoranti. Secondo la ricerca realizzata dall’Agenzia Quorum/Youtrend e commissionata da Wonderful Italy, la Sicilia è tra mete più ambite per le vacanze.

Mare e città d’arte siciliane in pole

Ben 7 italiani su 10 andranno in vacanza quest’estate. La quasi totalità, 9 su 10, vogliono restare in Italia. Il mare si conferma la meta ideale mentre prendono punti le città d’arte. La soluzione preferita per soggiornare resta la casa vacanze e tra le regioni la Sicilia è una delle più ambite. “Rispetto allo scorso anno – afferma Michele Ridolfo, Ceo di Wonderful Italy – abbiamo notato una maggior fiducia nell’andare in vacanza”.

Quattro italiani su 10 scelgono la Sicilia

Il mare resta in cima alle preferenze per quasi il 60% del campione, in lieve flessione rispetto al 2020, la montagna piace al 17% mentre le città d’arte vengono scelte dal 10,2%, quasi il doppio rispetto allo scorso anno. Tra le regioni italiane, la metà del campione vorrebbe “sicuramente” andare in Sicilia e 4 su 10 “probabilmente sì”. La maggiore isola italiana con il suo mix di natura, cultura e tradizioni rivela un potenziale molto interessante anche per il turismo su scala nazionale.

Palermo e Cefalù le città preferite

Le mete più gettonate sono Palermo, Cefalù e poi la zona di Ragusa, Noto e Ortigia, mentre le isole minori sono destinate a registrare il pienone tra luglio e settembre. L’obiettivo è un’occupazione di posti letto
dell’80 per cento ad agosto e del 70 per cento in autunno. “Questa prima presenza di turisti è un ottimo segnale – dice Nicola Farruggio, vicepresidente di Federalberghi Sicilia – I numeri dovrebbero continuare a salire. Speriamo di poter allungare la stagione il più possibile anche se il disastro della pandemia che abbiamo alle spalle è difficile da colmare”.

Facebook Ricevi le nostre news su Facebook Metti mi Piace

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.