La Sicilia attende 2,28 milioni di dosi entro giugno, intanto ne arrivano 76 mila

E dal 10 giugno in Sicilia prenotazioni per tutti i cittadini dai 16 ai 39 anni in buona salute

Arrivano nuove forniture di vaccini anti-Covid in Sicilia. Sono oltre 76mila le dosi in consegna nei centri siciliani da parte del corriere SDA. In particolare sono 76.100 i prossimi vaccini anti-Covid in consegna da parte del corriere espresso di Poste Italiane da domenica 30 maggio nei centri siciliani. Si tratta di 29.600 dosi del tipo Moderna e 46.500 Johnson & Johnson. SDA recapiterà le forniture presso le farmacie ospedaliere di Giarre (rispettivamente 8.000 sieri Moderna – 9.750 Janssen), Milazzo (5.000 – 6.000), Enna (500 – 1.500), Palermo (1.200 – 12.000), Erice (4.000 – 4.000), Siracusa (2.400 – 3.750), Ragusa (2.500 – 3.000), Agrigento (4.000 – 4.000) e Caltanissetta (2.000 – 2.500).

Via alle prenotazioni degli over 16 da giugno

E dal 10 giugno in Sicilia prenotazioni per tutti i cittadini dai 16 ai 39 anni in buona salute. Il via libera è arrivato ieri dalla struttura commissariale nazionale che conta sull’arrivo di 28,5 milioni di dosi in Italia entro fine giugno. In Sicilia arriveranno 2,28 milioni di dosi. La Regione sta comunque valutando se aprire già nelle prossime ore una “finestra” per le prenotazioni della fascia 30-39 anni, anche se le somministrazioni non partirebbero comunque prima del 10 giugno.

Sicilia fanalino di coda, un 70enne su tre non è vaccinato

Intanto l’Isola è ancora sotto la media italiana per percentuale di vaccini somministrati rispetto a quelli ricevuti, anche se sta recuperando terreno: con 2 milioni 382 mila iniezioni su 2 milioni 667 mila dosi ricevute, è all’89,3 per cento, poco al di sotto del 91,3 nazionale. Il 29 percento degli over 80 però non ha ancora ricevuto la prima dose. Trai settantenni, uno su tre non è ancora immune.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.