Roccamena piange Salvatore Altamore, strappato alla vita e all’amore della famiglia

Più forte della sua voglia di vivere è stata la malattia contro cui combatteva da tempo

Salvatore Altamore era un padre modello e un grande lavoratore. Lo piange la comunità di Roccamena in provincia di Palermo. Il brutto male se lo è portato via, lasciando i familiari, gli amici e i colleghi di lavoro nel profondo dolore.

Più forte della sua voglia di vivere è stata la malattia contro cui combatteva da tempo. A 55 anni strappato all’amore della famiglia. Salvatore era un ragazzo sempre sorridente e solare – così lo ricordano gli amici di Roccamena – un padre esemplare, un appassionato di auto, un ragazzo disponibile un amico di tutti”. Lascia la moglie e i 2 figli ai quali si stringe l’intera comunità roccamenese.

In tanti, anche nella provincia di Palermo, lo conoscevano per il suo lavoro di operatore ecologico. Ex Alto belice Ambiente e oggi dipendente della ditta privata in servizio a Roccamena.

Anche la Parrocchia del SS. Salvatore di Roccamena si unisce alla sofferenza di tutti coloro che lo conoscevano. “Carissimi fedeli, ci uniamo al cordoglio della famiglia Altamore per la prematura salita al cielo del nostro fratello Salvatore. Le esequie saranno celebrate domani mattina, sabato 29 maggio, alle ore 10:30 presso la chiesa di Roccamena”.


Seguici su Facebook


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
Seguici

Potrebbe interessarti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.