Sicilia tutta zona rossa non è affatto una ipotesi tirata a caso. Già dal prossimo lunedì, infatti, l’intera Isola potrebbe colorarsi di rosso su decisione del Ministero della Salute che sta monitorando l’andamento dell’emergenza sanitaria. La regione siciliana è sull’orlo della dichiarazione di zona rossa per via dell’impennata di contagi registrati nelle ultime settimane. Così, mentre l’Italia va verso riaperture e zone gialle, i siciliani, salvo sorprese, dovranno attendere ancora prima di poter assistere a qualche allentamento delle restrizioni.

Tutta la provincia di Palermo è già in zona rossa. Ogni giorno il presidente della Regione annuncia nuove zone rosse sparse per l’Isola e con molta probabilità ne arriveranno altre. Le ultime in ordine cronologico sono state nel Catanese (Ramacca e Zafferanna Etnea) e nel Nisseno (Niscemi).

Tra qualche giorno il Governo nazionale annuncerà il piano delle riaperture e la Sicilia potrebbe non essere coinvolta a causa dell’aumento dei contagi a cui si sta assistendo. Una campagna vaccinale che non decolla, inoltre, fa si che le riaperture si allontanino ancora. L’Italia riapre, insomma, la Sicilia quasi in zona rossa. Venerdì ci sarà l’ufficialità, quando il Governo nazionale, comunicherà i nuovi colori delle Regioni e le premesse per quella che dovrebbe essere la settimana decisiva sono pessime. Quasi come nei giorni peggiori.

Il presidente della Regione Nello Musumeci nella conferenza stampa di sabato aveva già messo già le mani avanti registrando un incremento soprattutto negli ospedali. Il governatore non ha escluso una “zona rossa” per tutta l’Isola.

Articolo precedenteTragedia a Sambuca di Sicilia, agente di polizia penitenziaria si toglie la vita
Articolo successivoVaccino anche al centro commerciale La Torre, in Sicilia 17 nuovi hub, 6 nel Palermitano

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui