DirettaSicilia aveva già raccontato della rapina finita male a Roccamena per un 22enne. Ora arriva anche il racconto dei Carabinieri.

Aveva tentato il colpo grosso P.P. 22enne corleonese residente a Roccamena, ma i Carabinieri della Stazione di Roccamena, a cui era già noto, lo hanno individuato e fermato già durante la notte di Pasqua.

La vicenda ha origine da un furto perpetrato lo scorso 3 aprile ai danni di un 75enne pensionato del luogo, al malcapitato erano state sottratte dal suo appartamento due borse in cuoio contenenti la somma, in contanti, di 30.000 euro.

I militari attraverso alcune testimonianze e un minuzioso sopralluogo sulla scena del crimine, sono riusciti a risalire a un provvedimento di “fermo d’indiziato di delitto” nei confronti del giovane, a casa del quale sono, a seguito di perquisizione, stati rinvenuti circa 15.000 euro.

Il fermo del 22enne è stato convalidato dal Gip del Tribunale di Termini Imerese, che ha disposto la custodia cautelare in carcere. Sono tuttora in corso le indagini per identificare eventuali complici e recuperare il restante malloppo.

Articolo precedenteI medici di base iniziano a vaccinare, sono 559 nel Palermitano
Articolo successivoLa dose e il malore, muore l’avvocato Mario Turrisi dopo AstraZeneca

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui