The news is by your side.

Zona rossa o lockdown ma la Sicilia potrebbe salvarsi, verso la stretta di Pasqua

Intanto l'assessore alla Salute Ruggero Razza, a margine dell'inaugurazione dell'hub vaccinale di Messina nei locali dell'ex complesso fieristico, è apparso visibilmente ottimista

0 6
  • Zona rossa in Italia ma non ovunque, lo diranno i contagi
  • Speranza e Sileri confermano l’arrivo di un nuovo Dpcm
  • La Sicilia potrebbe restare zona gialla ma lockdown nei weekend
  • In Sicilia spuntano nuove piccole zone rosse

La Sicilia potrebbe evitare di finire in zona arancione o zona rossa come, invece, sembra essere destinato a diventare il resto d’Italia entro la prossima settimana. Il Governo Draghi sta scrivendo un nuovo decreto legge (o un Dpcm) che metterà l’Italia in zona rossa almeno per i prossimi tre fine settimana.

Nuove restrizioni in arrivo

È il ministro Speranza ad annunciare le nuove restrizioni in arrivo: “Io credo che siano probabili le restrizioni per evitare il peggioramento dell’impatto sanitario. Credo che sia giusto, abbiamo bisogno di prendere atto di questo. I nostri scienziati ci hanno fatto delle proposte, valuteremo quali provvedimenti assumere”. Una delle ipotesi messe sul tavolo è la chiusura nei fine settimana. 

Restrizioni dove corrono i contagi

E anche il sottosegretario Pierpaolo Sileri conferma l’arrivo di una nuova stretta. Nei prossimi giorni “potrà essere necessaria qualche stretta in più dove i contagi corrono di più o per delle giornate in cui il rischio di esposizione può essere maggiore ma bisogna aspettare i dati della cabina di regia”. Quello che è certo è che “Non vi sarà una chiusura dall’oggi al domani, ma ci sarà il tempo per la preparazione” ha concluso Sileri a Radio 24.

In Sicilia ottimismo 

Intanto l’assessore alla Salute della Regione Siciliana, Ruggero Razza, a margine dell’inaugurazione dell’hub vaccinale di Messina nei locali dell’ex complesso fieristico, è apparso visibilmente ottimista: “Gli hub, le vaccinazioni e il personale: vediamo una luce in fondo al tunnel – ha detto Razza -, speriamo che l’arrivo dei vaccini costante nei mesi di marzo, aprile e maggio ci consenta di rispettare la tabella di marcia”. 

Nuove piccole zone rosse in Sicilia

Ma la realtà al momento vede l’arrivo di cinque nuove zone rosse in Sicilia. Scatteranno da domani, venerdì 12 marzo, per 15 giorni. Lo prevede un’ordinanza firmata nella tarda serata d’ieri dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci. Le nuove restrizioni riguardano anche i comuni di Altavilla Milicia e San Mauro Castelverde, nel Palermitano.

Oggi intanto è in programma la riunione della cabina di regia dell’esecutivo, che dovrà prendere una decisione sullo strumento giuridico da adottare per dichiarare il lockdown in Italia. La stretta non partirà comunque da sabato 13 marzo ma da quello successivo. Le restrizioni riguarderanno anche Pasqua e Pasquetta, che si preannunciano blindate. 

Rispondi