Famiglia di Palermo a C’è Posta per te, debiti e figli di serie B (VIDEO)

Ormai da 10 anni non hanno più rapporti i familiari

Palermitani a C’è Posta per te. Giuseppe e Chiara vengono chiamati dai genitori di lei dopo una lite di famiglia. La storia della famiglia di Palermo a C’è Posta per te è quella di Teresa e dei figli Vincenzo, Veronica e Chiara.

La storia della famiglia di Palermo a C’è Posta per te

Si apre la busta. Giuseppe, il genero, è in lacrime. La mamma dice in lacrime alla figlia Chiara: “Mi sei mancata, sono 10 anni che non ci vediamo. Fammi vedere i nipotini, apri la busta e non soffriamo più”. Cerca anche di convincere il genero a fare pace.

Il fratello: “Ti ho sempre amato, ci manchi. Sono 10 anni che non ci vediamo. Perdonatemi”. La sorella: “Ci manchi, ero la tua seconda mamma. Manchi alle nipoti. La mamma piange per te. Dimentichiamo tutto e ricominciamo”.

Una lite di famiglia nata da una telefonata in cui veniva detto detto che Giuseppe era stato visto un giro con un’altra ma non solo, la lite anche a causa di sospette disparità tra fratelli e debiti. La figlia parte per una città del Veneto e i rapporti di spezzano.

“Lei è una persona anaffettiva – dice Chiara parlando della madre -, mi hanno fatto passare una vita di guai. Ho rinunciato ai miei sogni per colpa loro”. “Vogliono salvarsi la faccia”, aggiunge Chiara.

Debiti e figli di serie B

La storico programma di Maria De Filippi continua con le peripezie della famiglia. Ormai da 10 anni non hanno più rapporti i familiari e i rapporti sono ormai logori.

I rapporti iniziano a logorarsi, ancora di più quando Teresa dà i soldi ottenuti dalla vendita di un villino a Vincenzo, in difficoltà economiche. Chiara e Giuseppe, contrariati per la scelta, si trasferiscono da Palermo a Vicenza e decidono di non parlare più con la famiglia. I due entrano in studio ma all’apertura della busta Chiara rimane impassibile.

Mamma Teresa e i fratelli cercano di convincerla a ricongiungersi in tutti i modi. Ma le parole di Teresa non fanno breccia nel cuore della figlia. “Provo rabbia per tutto quello che mi hanno fatto. Lei non è mai stata una mamma presente. Mi hanno lasciata in un mare di guai, ricevo ancora le cartelle esattoriali”.

Il no della figlia alla pace

Maria De Filippi prova a mettere la buona tra i palermitani a C’è Posta per te ma ogni tentativo appare inutile. “Mia madre non è mai stata presente con me. Vincenzo era il figlio di serie A”.
Così Maria chiede se chiudere o no la busta. La risposta è scontata. Chiudi la busta e la famiglia palermitana si divide. Irremovibile la scelta di Chiara e Giuseppe che tornavo nel Vicentino: “Ho già la mia famiglia dice lei”. “Quando vogliono possono venire”, risponde la madre mentre esce dallo studio di C’è Posta per te.

Ricevi tutte le news

SEGUI DIRETTA SICILIA SU GOOGLE NEWS

SEGUICI SU FACEBOOK
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.