Dpcm di Natale, coprifuoco il 24 e 31, stop a viaggi tra Regioni, cene con conviventi

Dalla settimana di Natale saranno vietati tutti gli spostamenti tra tutte le Regioni, anche in fascia gialla

Il Governo guidato da Giuseppe Conte sta scrivendo il nuovo Dpcm di Natale. Le nuove misure saranno in vigore dal 4 dicembre e saranno rigorose e forse anche impopolari. Il governo però non vuole vanificare sacrifici fatti dagli italiani fino ad oggi, scongiurando la terza ondata. Sono ore decisive quelle di oggi visto che il Governo è in trattativa con le Regioni.

Da quello che traspare da fonti di Governo, il coprifuoco resterà alle ore 22 anche a Natale e Capodanno, bar e ristoranti chiuderanno alle 18 come ora anche nelle regioni gialle, fascia, si spera, nella quale dovrebbero rientrare tutte entro le festività. Queste le novità che il ministro Boccia ha illustrato ai presidenti delle Regioni in videoconferenza. Il sistema delle tre fasce quindi potrebbe subire ulteriori variazioni.

LEGGI ANCHE
A Corleone arriva il Liceo musicale, "Diffonderà cultura e bellezza"

Spostamenti tra regioni vietate dal 20 dicembre. E’ questa l’ipotesi che si ventila ma non ancora confermata. Il tema sarà affrontato in queste ore dal Governo Conte. Nel pomeriggio, poi, il premier Giuseppe Conte e il ministro della Salute Roberto Speranza, con il ministro Federico D’Incà, incontreranno i capigruppo di maggioranza. Il nuovo Dpcm domani sarà illustrato alle Camere dal ministro Speranza.

LEGGI ANCHE
Zona Rossa Sicilia, Musumeci: "Se non lo fa il Governo lo decido io" (VIDEO)

Tra le ipotesi la chiusura alle 21 dei negozi e centri commerciali aperti nel weekend. Le messe di Natale potranno essere anticipate alle 21 o alle 22. Si potrà andare nelle seconde case solo se queste sono nella stessa regione di residenza e in zona gialla. Per i Cenoni di Natale e Capodanno si raccomanderà di festeggiare solo con parenti strettissimi e conviventi.

Ristoranti aperti solo a pranzo nelle zone gialle ma saranno chiusi il 25 e 26 dicembre. Chi torna da un viaggio all’estero dovrà restare in quarantena. Resta il divieto di organizzare feste in locali pubblici e privati. i sindaci potranno chiudere vie e piazze. Hotel chiusi nelle zone di montagna. Cinema e teatri chiusi durante le feste. Piste da sci chiuse. Il coprifuoco sarà prorogato dalle 22 alle 6 del mattino e resterà in vigore sia a Natale che a Capodanno.

LEGGI ANCHE
Sicilia Zona Rossa a metà, no a visite ai parenti ma scuole aperte

Dalla settimana di Natale saranno vietati tutti gli spostamenti tra tutte le Regioni, anche in fascia gialla. Si potrà rientrare nei luoghi di residenza.

Ricevi tutte le news

SEGUI DIRETTA SICILIA SU GOOGLE NEWS

SEGUICI SU FACEBOOK