A Bagheria il sindaco chiude tutte le scuole, 30 classi in quarantena

A Bagheria scuole chiuse per una settimana dopo che 30 classi sono state messe in quarantena. Lo ha annunciato il primo cittadino della città delle Ville dopo aver ricevuto una comunicazione da parte delle autorità sanitarie. Così il sindaco di Bagheria, Filippo Maria Tripoli, ha chiuso le scuole comunali sino a sabato 14 novembre.

Il sindaco ha detto in una diretta Facebook di aver ricevuto una nota dal Dipartimento di Prevenzione Unità operativa territoriale di Prevenzione di Bagheria dell’Azienda Sanitaria Provinciale distretto 39. Il provvedimento dispone la chiusura delle scuole del primo ciclo di studi, asili nido e scuole dell’infanzia siti del territorio comunale di Bagheria per 5 giorni.

LEGGI ANCHE  Covid Sicilia, 1.587 nuovi positivi e 37 morti: tasso di positività vola al 18%

L’Asp ha inviato la nota con la quale ha comunicato che in atto si trovano in sorveglianza speciale e in isolamento circa 30 classi della scuola primaria. Per completare le procedure di sorveglianza l’USCA necessita di almeno 20 giorni. Da qui la decisione di fermare le lezioni. Filippo Tripoli ha disposto una ordinanza, discussa con ASP e con i dirigenti scolastici, che è stata trasmessa agli stessi presidi degli istituti scolastici al dirigente scolastico regionale e al direttore generale dell’ASP di Palermo, oltre al il Prefetto di Palermo.

Ricevi tutte le news

SEGUI DIRETTA SICILIA SU GOOGLE NEWS

SEGUICI SU FACEBOOK