Monreale, consiglieri e sacerdote positivi al Covid-19, preti e seminaristi in quarantena

Aumentano a Monreale i casi di positività al Covid-19. I contagi si allargano anche all’interno della chiesa e tra i Consiglieri comunali. A risultare positivo al Covid-19 è stato don Pasquale La Milia, parroco di San Francesco e San Vito. Il prete ieri mattina avrebbe scoperto di essere positivo al Coronavirus dopo un tampone eseguito prima di un viaggio, è asintomatico e sta bene. In seguito alla notizia, altri componenti del clero si sono messi in isolamento, tra cui don Antonio Crupi della parrocchia di San Castrenze e don Nocola Gaglio, arciprete del Duomo di Monreale. I due parroci sono entrati in contatto con don La Milia.

Ma in isolamento ci sarebbero anche don Giuseppe Salamone, rettore del Santuario del SS Crocifisso di Monreale, don Giuseppe Ruggirello, rettore del seminario e don Andrea Palmeri, vicerettore del seminario. In isolamento anche i seminaristi nel seminario di Monreale dopo che un seminarista ha riscontrato la positività al virus.

A Monreale intanto il bilancio parla di 53 persone positive ma anche due consiglieri sarebbero positivi al Covid-19. Si tratta del consigliere Rosario Ferreri e del consigliere Paola Naimi. Un altro caso di Covid-19 ha riguardato a Monreale la scuola di Acquino che fa riferimento all’ICS Guglielmo II. La dirigente scolastica Beatrice Moneti ha disposto la sospensione dalle lezioni per una classe.

Ricevi tutte le news

SEGUI DIRETTA SICILIA SU GOOGLE NEWS

SEGUICI SU FACEBOOK