Pane di Monreale venduto abusivamente, scatta il sequestro in via Paruta

Ancora pane venduto per strada sequestrato a Palermo. Pane venduto nel totale disinteresse per le più basilari norme igienico-sanitarie. Il pane di Monreale ancora protagonista di vendite non autorizzate e abusive.

La Guardia di Finanza del Gruppo Pronto Impiego di Palermo, nell’ambito dei servizi di controllo economico del territorio, hanno sequestrato circa 20 chili di pane ad un uomo che lo vendeva in modo abusivo in via Paruta, nel quartiere Mezzomonreale, in violazione a quanto disposto dalla Legge Regionale n. 18 del 1° marzo 1995 in materia di commercio sulle aree pubbliche.

Oltre al sequestro amministrativo i militari hanno provveduto a segnalare il trasgressore per l’irrogazione di una sanzione amministrativa che va da un minimo 154 a un massimo di 1.549 euro. Continuano, incessanti, i controlli delle Fiamme Gialle in tutta l’area metropolitana, al fine di controllare il rispetto delle misure di sicurezza adottate dall’Autorità governativa nonché a tutela della salute dei consumatori e dei commercianti che operano nel rispetto delle norme.

LEGGI ANCHE  Corleone, la Finanza scopre discarica con 300 kg di amianto (VIDEO)
Ricevi tutte le news