San Giuseppe Jato, don Lupo guarisce dal Covid-19 e torna a casa

È stato dimesso dall’ospedale don Filippo Lupo, l’arciprete di San Giuseppe Jato che nei giorni scorsi era stato ricoverato perché positivo al Covid-19.

Ne ha dato notizia la parrocchia del SS Redentore e San Nicola di Bari del paese. Il sacerdote è stato dimesso dall’ospedale dopo aver eseguito il tampone di controllo, risultato negativo. Il prete ha voluto inviare un messaggio ai cittadini.

“Oggi i medici mi hanno confermato che il secondo tampone è risultato anch’esso negativo. Constatate, inoltre, le soddisfacenti condizioni di salute raggiunte, mi hanno dimesso per le 17”.

Il sacerdote resterà in convalescenza per il tempo necessario alla riabilitazione, nell’attesa di poter riprendere in pieno l’esercizio del ministero.

LEGGI ANCHE  Covid-19, in salita di nuovo i contagi nel Palermitano: LA MAPPA

“Rendo grazie al Signore per avermi ridonato la salute – dice ai fedeli don Nicola Lupo – e la forza interiore per affrontare questa disavventura, e a voi tutti per il prezioso sostegno mediante l’affetto e l’unanime preghiera. Dio ci benedica”.

Intanto l’ultimo bollettino comunicato dall’amministrazione di San Giuseppe Jato dice che in paese ci sono ancora 65 persone positive al Covid-19.

Ricevi tutte le news