Nessuna zona rossa in via Cipressi a Palermo

Una notizia priva di qualsiasi fondamento

Momenti di apprensione a Palermo dopo che una testata online di Monreale ha pubblicato una notizia quanto mai allarmante, poi per fortuna, rivelatasi priva di fondamento.

Secondo quanto ha scritto il giornale in questione, in via Cipressi a Palermo sarebbe stata dichiarata un’altra zona rossa dove addirittura vi sarebbe stata la polizia a presidiare la zona stessa. Secondo quanto ha riportato la testata online, inoltre, sempre nella zona di via Cipressi altri negozi avrebbero chiuso i battenti perché all’interno sarebbero stati riscontrati alcuni casi di Coronavirus.

Una notizia priva di qualsiasi fondamento, che ha messo un allarme tantissimi residenti del quartiere Zisa di Palermo.

Questo quanto riportava il testo della notizia, che si è rivelata una bufala e che poi è stata rimossa: “La zona di via Cipressi, alla Zisa, è stata dichiarata zona rossa ed è stata chiusa. La polizia ha così disposto i sigilli installando le transenne in modo tale che i residenti non possano uscire dall’area, ma non è l’unica. Altre attività commerciali risultano chiuse perché alcuni clienti sarebbero risultati positivi al Coronavirus”.

Come ha anche sottolineato un articolo di Antonio Melita sul giornale EmmeReports, in via Cipressi non vi sarebbe alcuna zona rossa, nessun presidio della Polizia e nessuna transenna a sbarrare la strada.