Dipendente positivo all’Amap, è turnista invaso dello Jato

Un dipendente dell’Amap è risultato positivo al Coronavirus e continua la maledizione sulle società partecipate. Dopo i dipendenti della Rap e un caso all’Amat, ora c’è un nuovo caso all’Amap.

A risultare positivo al Covid è un dipendente del servizio idrico fornito dall’Amap, con funzioni di turnista al potabilizzatore in uscita dall’invaso dello Jato. L’uomo aveva già eseguito il test sierologico risultato negativo a fine agosto ma ha accusato alcuni sintomi influenzali. Ha così eseguito il tampone che ha evidenziato il contagio da Covid-19.

Dopo la notizia, sono stati identificati gli altri dipendenti che hanno condiviso anche per poche ore i turni di lavoro con il lavoratore. Sono stati individuati sei colleghi entrati in contatto con il dipendente AMAP positivo al Coronavirus che oggi saranno sottoposti a tampone in un laboratorio privato. Intanto i dipendenti resteranno a casa fino alla ricezione dei risultati. L’Azienda comunque ha annunciato che sottoporrà tutto il personale al tampone, partendo da quelli che ricevono il pubblico e che servono le aree strategiche, avvalendosi dell’Asp di Palermo e ai laboratori privati.

Da oggi partono i test su tutti i dipendenti della Rap. L’obiettivo è di realizzare uno screening completo per arginare il cluster che rischia di mettere in ginocchio le operazioni di raccolta dell’immondizia per le strade: «La situazione è critica – ammette il presidente Giuseppe Norata – siamo in contatto con il sindaco e il Prefetto per monitorare l’evoluzione della vicenda ma speriamo che i controlli sui nostri 1800 dipendenti possano riportare la serenità nelle loro famiglie e di riuscire a garantire un servizio efficiente ai cittadini».

Anche all’Amat è stato dato avvio al tracciamento e partiranno i test per tutti i dipendenti.

Facebook Ricevi le nostre news su Facebook Metti mi Piace

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.