Corlone, scoperti lavoratori in nero e con reddito di cittadinanza in imprese agricole

0

Ben 8 aziende agricole irregolari su 11 a Corleone, in provincia di Palermo, tra cui in completamente in nero. La scoperta è stata fatta dal Gruppo Carabinieri per la tutela del lavoro di Palermo e dai militari della Compagnia di Corleone, che hanno passato al setaccio le varie aziende agricole del comprensorio corleonese del settori uva e meloni.

In seguito ai controlli dei militari, sono stati identificati 51 i lavoratori di questi 28 in nero, mentre per altri 12 è stata accertata l’irregolarità nella gestione del rapporto di lavoro.
Per 3 datori di lavoro è scattata la denuncia alla procura per il mancato rispetto delle norme di sicurezza, quali il non aver redatto il documento di valutazione dei rischi, l’omessa sorveglianza sanitaria, la mancata formazione dei lavoratori e per aver impiegato minorenni.

Per una delle aziende agricole è stata disposta la sospensione dell’attività imprenditoriale per aver impiegato manodopera in nero in numero superiore al 20% di quella presente. Le sanzioni amministrative applicate ai titolari delle aziende ammontano a oltre 102 mila euro, mentre le ammende a 20 mila euro.

Sono in corso accertamenti per valutare la posizione di 3 lavoratori percettori del reddito cittadinanza. I controlli, fanno sapere i Carabinieri, proseguiranno anche nelle prossime settimane.

Facebook Ricevi le nostre news su Facebook Metti mi Piace

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.