Spiagge deserte a Ferragosto, funzionano le misure anti Covid

Tra i luoghi in cui l'ordinanza è stata rispettata c'è San Vito lo Capo. Il sindaco Peraino ha fatto i complimenti a turisti e cittadini

Spiagge deserte in tutta la Sicilia. Tranne in qualche caso, le ordinanze anti Covid sono state rispettate e pochissimi sono stati i casi di trasgressione alle norme regionali e comunali.

In provincia di Palermo e in provincia di Trapani esultano i sindaci i quali ricordano che in qualche caso il divieto di accesso alle spiagge resta in vigore anche per tutta la giornata di oggi.

Tra i luoghi in cui l’ordinanza è stata rispettata c’è San Vito lo Capo. Il sindaco Peraino ha fatto i complimenti a turisti e cittadini. “Ordinanza rispettata! Bilancio positivo per la prima serata di divieto di accesso alle spiagge libere del Comune di San Vito Lo Capo – dice -. Non si sono registrati i classici flussi di pendolari in entrata, provenienti dai territori limitrofi, e i giovani in vacanza hanno rispettato le regole”.

I controlli effettuati per l’intera notte, in maniera sinergica, da polizia municipale, carabinieri e guardia costiera non hanno evidenziato particolari situazioni di criticità sulla spiaggia di San Vito Lo Capo, mentre un gruppetto di giovani e’ stato fatto allontanare da Baia Santa Margherita”.

Questa mattina le spiagge si sono presentate pulite e pronte per ospitare i bagnanti. A San Vito lo Capo il divieto di accesso in spiaggia nelle ore serali e’ in vigore anche oggi e domani.

Ordinanze rispettare anche nella maggior parte dei Comuni costieri. Il dispositivo di sicurezza coordinato dalle Prefetture ha dato esiti positivi e i controlli da parte delle forze dell’ordine sono stati serrati e rigidi. Un intervento congiunto da parte di Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza e Guardia Costiera.

Tanti i controlli eseguiti sulle strade della movida e numerosi gli accessi nei locali per il controllo delle disposizioni anti Covid. Gli stessi controlli continueranno anche nel corso della giornata di oggi in tutte le provincie siciliane.