Lampedusa e la spiaggia dei Conigli tra le più belle del mondo

La famosa Isola dei Conigli è uno dei luoghi per cui vale la pena andare in vacanza a Lampedusa

Tra calette e fondali da esplorare Lampedusa è un paradiso che regala fondali caraibici e acqua cristallina.
Non a caso una delle sue spiagge è considerata tra le più belle del mondo, la spiaggia dei Conigli.

Per conoscere da ogni punto di vista l’isola non c’è niente di meglio che salire in barca muniti di tutto punto per immergersi nei fondali che circondano la costa. Basta solo scegliere tra i vari diving center che offrono la possibilità a sub esperti e non, di esplorare in estrema sicurezza il mare lampedusano.

Il binomio Lampedusa-natura è fantastico come testimonia la riserva naturale «Isola di Lampedusa» che è stata istituita nel 1996 per tutelare l’ambiente naturale dell’isola. La Riserva si estende per circa 320 ettari lungo un tratto incontaminato della costa meridionale di Lampedusa.

La famosa Isola dei Conigli è uno dei luoghi per cui vale la pena andare in vacanza a Lampedusa. Un ambiente ancora incontaminato, con una spiaggia di finissima sabbia bianca dove ogni anno, tra giugno e settembre, le tartarughe marine vanno a deporre le loro uova. Qui il mare è uno spettacolo. Acqua trasparente da da cornice a un luogo che si avvicina all’immaginario del paradiso terrestre.

Lampedusa è una destinazione che offre una concentrazione unica di spiagge e calette suggestive. Oltre alla rinomata Spiaggia dei Conigli, ci sono tante altre spiagge affascinanti: Cala Croce, Cala Pulcino, Cala Creta, Cala Galera, Cala Greca e la Guitgia. Da vedere il faro di Capo Grecale, la cava di pietra, il Santuario della Madonna di Porto Salvo e la Porta d’Europa, la scultura che indica il punto più a sud del continente europeo.

Lampedusa regala ad ogni angolo suggestione e una natura incontaminata.
La natura, il mare caraibico, fanno della sorella maggiore delle Pelagie uno dei luoghi più belli del mondo. Andare a Lampedusa e voler non tornare più.