Muore una giovane mamma, lutto cittadino a Trappeto

Sono davvero giorni da dimenticare quelli trascorsi in provincia di Palermo. A Trappeto sì è consumata un’altra tragedia. A causa di una grave malattia è morta una donna di 40 anni. Un lutto che mette sotto shock l’intera comunità di Trappeto.

Berta Di Gaetano è morta prematuramente. Una donna giovanissima e tanto amata nel suo paese tanto che il sindaco ha deciso di proclamare il lutto cittadino per domani, 23 giugno.

“La nostra comunità nella giornata di oggi è stata colpita nuovamente da un grave e inaccettabile lutto per la perdita, dopo una lunga malattia, della nostra cara concittadina Berta Di Gaetano – si legge in una nota del Comune di Trappeto -. Giovane donna e mamma amabile di 40 anni, apprezzata da tutti e di grande spessore umano, dolce e cordiale, con i suoi amati fiori, con tutti noi”.

Domani, giorno in cui ci sarà il funerale della donna, sarà lutto cittadino a Trappeto. “L’intero paese piange questa prematura
perdita che ha suscitato unanime e profonda commozione. Con il lutto cittadino tutta la comunità trappetese darà l’ultimo saluto a Berta e ci uniremo al dolore immenso della famiglia.

I funerali saranno svolti domani 23 giugno 2020 alle ore 15:30 presso la Parrocchia Maria SS. Annunziata di Trappeto.

Quella di Trappeto è una comunità già colpita da un grave lutto. È quello di Sandro Inghilleri, 49 anni, morto a causa di un incidente con il parapendio. L’uomo era originario di Partinico. Leggi qui
Ma le tragedia sono continuate in tutta la provincia.

Oggi a Monreale un giovane di 22 anni si è tolto la vita lanciandosi da un balcone. Non è chiaro il motivo del gesto fatto sta che anche Monreale è stata coinvolta d’un tratto da una immane tragedia. Leggi qui

Ieri a Palermo invece si è consumato un altro dramma. Quello della morte di Agostino Cardovino, 17 anni. Il giovane è stato travolto e ucciso da una vettura sulla Circonvallazione di Palermo. Leggi qui

A Cefalù ieri il mare ha ucciso un uomo di 55 anni. Sandro Durante è stato risucchiato dalle onde ma quando sono arrivati i bagnini non c’era più nulla da fare. L’uomo forse è morto per un malore.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
Seguici

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.