Cade con il parapendio a Trappeto su binari, è gravissimo

Un uomo è stato trasportato all’ospedale di Partinico in gravi condizioni dopo essersi schiantato con il parapendio a Trappeto.

La tragedia, l’ennesima in provincia di Palermo, si è consumata questo pomeriggo. L’uomo è caduto sui binari della linea ferroviaria nelle vicinanze del cimitero di Trappeto. Lo riporta il giornale locale Il Tarlo.

Secondo quanto si apprende, l’uomo, di cui non si conoscono le generalità, è stato soccorso da alcuni passanti che in quel momento si trovavano in zona. Sul posto sono giunte due ambulanze del 118 e una squadra dei Vigili del Fuoco.

“Lo abbiamo subito raggiunto con grosse difficoltà perché il posto era al dì sotto di un costone roccioso, appunto accanto ai binari del treno —dicono i soccorritori — lo abbiamo staccato dal parapendio rimasto incagliato nell’albero ed ho personalmente allertato il numero unico 112”. Le condizioni dell’uomo sembrerebbero piuttosto serie. L’uomo sarebbe in gravi condizioni.

È stata una giornata da dimenticare in provincia di Palermo dove si sono verificate delle vere e proprie tragedie.

Sono infatti in corso da ore le ricerche di una ragazza che sarebbe dispersa in mare dalle prime ore del pomeriggio di oggi a Balestrate. L’allarme è scattato dopo il salvataggio di un giovane che appena entrato in contatto con i soccorritori ha avvertito che con lui c’era anche una sua amica scomparsa tra i flutti. Immediatamente è scattato il sistema di soccorso e ricerca.

La zona è perlustrata dall’alto con un elicottero e battuta dalle motovedette e da mezzi in acqua. Della giovane, però, nessuna notizia. Frattanto si sono perse le tracce anche del ragazzo, che si è dileguato dopo essere stato soccorso.

Un altro bagnante, Santo Durante, 55 anni, originario di Santa Flavia ma residente in Germania, è annegato nel pomeriggio nel mare di Cefalù.

Nelle prime ore del mattino, invece, è morto a Palermo il giovane Agostino Cardovino. Il ragazzo di soli 17 anni è stato travolto da un’auto in viale Regione Siciliana.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
Seguici

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.