Pasqua blindata? Assembramenti sui tetti di Palermo (VIDEO)

La scampagnata è vietata? Nessun problema! Si fa su tetto del palazzo. Ai palermitani non manca davvero la fantasia in tempi di Coronavirus.

L’amministrazione di Palermo ha mandato in aria anche i droni per controllare i parchi e le zone verdi della città per scongiurare assembramenti. Ma ci sono evidentemente dei palermitani che non hanno potuti resistere alla ebrezza della classica arrostita di Pasqua.

Così, armati di carbonella e barbecue, hanno scalato i tetti e hanno allestito dei veri e propri party di Pasqua. Tra pasta al forno, carne, dolci, musica rigorosamente neomelodica, su tanti tetti di Palermo è andata in scena la Pasqua alternativa.

Le immagini che arrivano sulle chat di whatsapp e che pubblicano qui sotto, sono state girate nel quartiere Sperone di Palermo.

Le immagini della grigliata sui tetti, accompagnate dalla colonna sonora delle canzoni neomelodiche che si sentono in sottofondo, immortalano decine di persone impegnate ad arrostire la carne o sedute attorno ai tavoli mentre mangiano e bevono.

Il video, che sta spopolando sui social, documenta un comportamento irresponsabile sia perché non vengono mantenute le distanze di sicurezza previste dalla misure anti contagio sia perché si tratta del lastrico solare degli edifici, privo di qualsivoglia ringhiera o barriera di protezione.