Home Politica Covid-19, il ministro: «1 maggio o prima possibile ritorno alla normalità»

Covid-19, il ministro: «1 maggio o prima possibile ritorno alla normalità»

0

Quando finirà quarantena? Ha provato a rispondere a questa domanda il ministro della Salute Pierpaolo Sileri. probabile che a fine aprile si possa tornare ad uscire da casa ma l’importante adesso è restare a casa per continuare ad evitare contatti tra le persone. È questa, in sostanza, la risposta data dal ministro.

Nonostante la prudenza generale, nel governo c’è chi si sbilancia e dà anche una data. L’1 maggio o forse anche prima potrebbe essere il giorno della fine alla quarantena. “Tra qualche settimana forse sarà possibile cominciare a uscire, con precauzioni, intendo con le mascherine, forse prima dell’inizio di maggio”. Lo ha detto il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri rispondendo sui ‘tempi del ritorno alla normalità’ durante il programma Centocittà su Rai Radio1, condotto da Ilaria Amenta, Gianluca Semprini e Duccio Pasqua.

Il ministro ha auspicato “Un progressivo ritorno alla normalità” anche se è ancora troppo presto per affermarlo con certezza. Fondamentali saranno i dati sui contagi e sui ricoverati dei prossimi giorni.  “Bisogna stare attenti agli eventuali focolai, perchè il virus rimane nella nostra società e fino a che è tra di noi qualcuno può essere contagiato”.

Il ministro si è detto “ottimista sui dati relativi ai contagi, perchè i numeri calano. Ma la cosa che mi preoccupa di più è il mantenimento delle regole date. Il virus prende tutti, abbiamo visto morire anche molti giovani, dobbiamo resistere”.

Non sarà comunque un ritorno alla normalità al 100 per cento. Con mota probabilità chi uscirà sarà obbligato ad utilizzare le mascherine. Sull’uso delle mascherine alcune Regioni stanno disponendo apposite misure. Obbligatorie in Lombardia, la Toscana sta seguendo lo stesso esempio, poi c’è chi vuole imporle solo in alcuni luoghi come i supermercati. “Quando torneremo alla normalità, convivendo con il virus, l’utilizzo delle mascherine sarà fondamentale – aggiunge Sileri -, soprattutto quando non sarà possibile mantenere la distanza di sicurezza. La vera normalità arriverà con il vaccino”.

Articolo precedenteCovid-19, studio pugliese: 38% degli italiani già infettato ed ha anticorpi
Articolo successivoMaxi sequestro nel Palermitano di “Amuchina” falsa (VIDEO)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui