Home In primo piano Coronavirus, Sicilia prima regione fuori dal tunnel, lo prevede uno studio Unipa

Coronavirus, Sicilia prima regione fuori dal tunnel, lo prevede uno studio Unipa

0

La Sicilia sarà la prima regione d’Italia ad uscire dal tunnel del Coronavirus. È questo il risultato di uno studio eseguito da un team di ricercatori dell’Università di Palermo. Lo staff di ricercatori del Dipartimento di Scienze economiche, aziendali e statistiche dell’Università di Palermo sostiene che entro il 15 di aprile in Sicilia si arriverà ad una percentuale molto bassa di contagi, circa 10 al giorno.

I risultati sono il frutto di una valutazione statistica dell’andamento della pandemia da febbraio ad oggi. I ricercatori Unipa hanno interpolato diversi dati e hanno ottenuto una curva che segna per metà aprile un deciso decremento dei casi positivi di Coronavirus.

“L’obiettivo principale della nostra analisi – dicono i ricercatori – è stato monitorare la diffusione della malattia COVID-19 e fornire un riscontro oggettivo dei rallentamenti dovuti alle misure di contenimento”.
Lo studio comunque non di ferma e saranno forniti aggiornamenti costanti nel proseguo della ricerca. “Dopo aver risposto affermativamente alla domanda “Le misure di contenimento stanno funzionando?”, vogliamo provare a dare una risposta alla domanda che è una naturale conseguenza della prima, ovvero: “Quando finirà?”. Lo dicono i ricercatori Andrea Consiglio, Vito Muggeo, Gianluca Sottile, Vincenzo Genova, Giorgio Bertolazzi e Mariano Porcu.

I ricercatori giustamente avvertono che qualsiasi previsione implica un grado di incertezza. Nessuno è in grado di prevedere il livello massimo di contagiati e il giorno esatto in cui l’epidemia cesserà. Il nostro studio, basandosi su solidi modelli statistici, fornisce possibili evoluzioni dell’epidemia.

I ricercatori hanno individuato un intervallo di date che indica il periodo in cui approssimativamente l’epidemia si avvierà verso la sua estinzione. Secondo la previsione statistica, si avranno 20 contagi al giorno nel periodo che va da 5 aprile all’11 aprile. I nuovi casi dovrebbero scendere a dieci al giorno approssimativamente da giorno 8 aprile al 16. È chiaro che si tratta di numeri interi che possono subire modifiche in base a nuovi eventi che potrebbero verificarsi da oggi fino a metà aprile. Per questo motivo è importante continuare a restare a casa.

Secondo l’analisi statistica al Sud e in Italia i nuovi casi toccheranno quota 100 attorno al 15-22 aprile.

Clicca qui per leggere la ricerca

Articolo precedenteCovid-19, studio pugliese: 38% degli italiani già infettato ed ha anticorpi
Articolo successivoMaxi sequestro nel Palermitano di “Amuchina” falsa (VIDEO)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui