Covid-19, ragazza riabbraccia la famiglia, prima guarigione a Giluliana

La persona risultata positiva al tampone era stata portata inizialmente all'ospedale di Corlene. Poi è stata trasferita a Palermo

Non solo storie tristi e di contagi ma anche di guarigioni e persone che possono tornare a riabbracciare i propri cari. A Giuliana, comune in provincia di Palermo una paziente che era risultata positivo al Covid-19 è guarita. Lo rende noto il sindaco Francesco Scarpinato.

“Siamo lieti di portare a conoscenza della cittadinanza una bella e confortante notizia – dice il primo cittadino di Giuliana -. Il paziente risultato positivo e ricoverato in ospedale l’11 marzo è guarito”.

La persona risultata positiva al tampone era stata portata inizialmente all’ospedale di Corlene. Poi è stata trasferita a Palermo. Erano state poste in quarantena tutte le persone, circa una cinquantina, che avevano avuto contatti diretti con la persona contagiata dal Covid-19. Dopo due settimane di convalescenza la paziente è stato sottoposta a tutti gli esami di rito e oggi è stato dimessa.

“Si tratta di un evento che accogliamo con grande gioia – dice Scarpinato – e che ci rende consapevoli che questo virus può essere sconfitto anche in breve tempo”.

Intanto a Giuliana combattono contro il Coronavirus anche altre persone positive. Tutti sono in buona condizione di salute. Sono 4 i contagi fino a oggi riscontrati nel piccolo comune del Corleonese. Un caso è relativo al soggetto guarito. Le altre tre persone sono in isolamento da giorni e non hanno avuto ulteriori contatti con la popolazione.

Dal 25 marzo, inoltre, scade il termine di quarantena previsto per molti cittadini, che da due settimane risultano in isolamento obbligatorio e che non hanno riscontrato sintomi di nessun tipo. “È evidente – riferisce il sindaco di Giuliana –  che le loro ottime condizioni di salute, ci fanno riflettere sul fatto che il contagio è stato, verosimilmente, circoscritto”.

A Giuliana si festeggia, dunque, una buona notizia. L’attenzione resta comunque altissima e rimangono in vigore le disposizioni per il contenimento del Coronvirus.

➡️ Per questa e altre news seguici su Facebook.

Il sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se accedi a un qualunque elemento del sito acconsenti all"uso dei cookie ACCETTO più info

Politica sui Cookie