Home Cronaca Coronavirus, corre a Mondello e viene denunciato: “Era troppo lontano da casa”

Coronavirus, corre a Mondello e viene denunciato: “Era troppo lontano da casa”

0

Un uomo è stato denunciato questa mattina a Mondello dalla Polizia di Stato perché, dopo essere stato fermato mentre faceva jogging sul lungomare, avrebbe iniziato a inveire contro gli agenti.

Secondo il decreto del Governo Conte, sarebbe consentito uscire da casa per fare attività motoria ma non sarebbe consentito allontanarsi troppo dalla propria residenza. L’uomo dalla Zisa sarebbe andato a Mondello per fare attività fisica.

Lo sportivo è stato denunciato per avere violato gli obblighi del decreto Conte contro il Coronavirus. Dopo essere stato fermato per un controllo dagli agenti in divisa in presidio in viale Regina Elena, l’uomo ha reagito sostenendo di non avere violato la norma, ha urlato e ha inveito contro gli agenti. Di qui la denuncia.

Secondo il decreto del Presidente del Consiglio “Io resto a casa” si può andare a fare attività fisica all’aperto senza creare assembramenti di persone. L’uomo fermato è della Zisa e secondo l’interpretazione degli agenti non poteva andare così lontano.

Sono in tanti a chiedersi ancora cosa è consentito fare e cosa no dal decreto anti Coronavirus. La raccomandazione comunque è di evitare il più possibile di uscire da casa.

Articolo precedenteDa Carini a C’è Posta per te, Francesco chiama la madre dopo la perdita del figlio (VIDEO)
Articolo successivoCoronavirus, positiva a Palermo una dipendente del call center Almaviva

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui