Altofonte piange Angioletto, un fiume di dolore per le strade

Oggi ad Altofonte (PA) si sono svolti i funerali di Angelo Cammuca. L’uomo è morto a soli 50 anni il 9 febbraio a causa di alcune complicazioni sorte in seguito a una visita ospedaliera. LEGGI QUI LA NOTIZIA LEGGI QUI LA NOTIZIA 

L’intera comunità di Altofonte si è stretta nel dolore e nelle lacrime per la perdita di un uomo buono. Da tutti Angelo Cammuca era considerato un gigante buono per la sua stazza e il suo cuore grande. Una persona sempre a disposizione di tutti, sorridente, buona e gentile. 

Il funerale è stato celebrato nella chiesa di Santa Maria di Altofonte che non è riuscita a contenere tutti quanti sono accorsi per dare l’ultimo saluto ad Angelo Cammuca. 

Da tutti sarà ricordato come un uomo tanto apprezzato per le sue virtù umane e perché portava lo stendardo della confraternita di San Giuseppe di Altofonte della quale, seguendo la tradizione di famiglia, faceva parte. 

Un vero e proprio fiume di gente ha accompagnato il feretro di Angioletto dopo le esequie. Al seguito c’erano anche gli stendardi delle parrocchie altofontine.

(foto da Facebook)