Donna muore dopo intervento chirurgico a Trapani, due medici indagati

Per due sanitari la Procura trapanese ha emesso due avvisi di garanzia

La donna aveva 57 anni ed era originaria di Castellammare del Golfo

Muore dopo un’operazione per la rimozione di un tumore. Per fare luce sulla morte della donna sono due gli avvisi di garanzia emessi dalla Procura nei confronti di altrettanti medici dell’ospedale di Trapani.

Le indagini sul presunto caso di malasanità sono coordinate dal sostituto procuratore Giulia Mucaria.

La donna era originaria di Castellammare del Golfo e aveva 57 anni. È morta mentre si trovava ricoverata nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Sant’Antonio Abate di Trapani in seguito ad una operazione per la rimozione di un cancro.

La 57enne è morta durante il decorso post operatorio durante il quale sarebbero sopravvenute delle complicazioni. La donna è morta durante le festività natalizie dopo che le condizioni di salute si sono aggravate e dopo essere stata trasferita nel reparto di rianimazione.

In seguito al decesso, i familiari hanno presentato un esposto in Procura.

I magistrati della Procura della Repubblica di Trapani, come atto dovuto al fine di chiarire la vicenda, hanno iscritto nel registro delle persone indagate i due medici dell’ospedale trapanese che si sarebbero occupati del caso.

Secondo quando denunciato dai familiari, la signora era stata ricoverata nel reparto di chirurgia. Qui aveva subito un intervento chirurgico per la rimozione di un tumore, ma durante il decorso post operatorio sono sopravvenute complicazioni, forse per una setticemia, per le quali è stata trasferita nel reparto di rianimazione, dove però è deceduta.

Come detto, sono due le persone indagate per le quali la Procura ha emesso due avvisi di garanzia. Un atto che ha permesso la nomina di consulenti esperti che si sono occupati di eseguire l’autopsia disposta dai magistrati. Ora si attende l’esito.

All’ospedale di Trapani intanto è stata sequestrata la cartella clinica della donna in attesa che si conoscano gli esiti dell’esame autoptico che chiarirà la causa della morte inaspettata della 57enne di Castellammare del Golfo.