Dolce & Gabbana scelgono Palazzolo Acreide per la collezione primavera-estate (VIDEO)

Il Borgo dei Borghi si fa bello in tutto il mondo grazie ai due stilisti internazionali

Il Borgo in provincia di Siracusa è stato trasformato in un set fotografico

Gli stilisti internazionali Dolce e Gabbana scelgono ancora la Sicilia per pubblicizzare la collezione primavera-estate 2020 del marchio Dolce&Gabbana. E scelgono uno dei borghi più belli d’Italia: Palazzolo Acreide

Il Borgo in provincia di Siracusa è stato trasformato in un set fotografico in cui sono state impegnate le tre super modelle Bianca Balti,  Isabeli Bergossi Fontana e Jessica Stam. Le tre modelle hanno posato attorno ai monumenti storici e alle bellezze di Palazzolo Acreide e sono state fotografate da Salvo Alibrio. Il risultato è una serie di foto in bianco e nero che ritraggono le tre star attorniate dalla bellezze di questo borgo siciliano.

Scene di vita locale di Palazzolo Acreide sono state accostate con il cast stellare che indossa abiti di pizzo, décolleté in pelle e giacche su misura. 

Così i due stilisti Dolce e Gabbana, legatissimi alla Sicilia, lanciano la nuova collezione con Palazzolo Acreide tra le città protagoniste per raccontare i nuovi abiti tra processioni, atmosfere e luoghi simbolo di questa preziosa città. Dopo Monreale e Agrigento, Palma di Montechiaro e Sciacca questa estate, il marchio Dolce e Gabbana fa un regalo immenso a Palazzolo Acreide visto che il brand è pubblicizzato in tutto il mondo.

Palazzolo Acreide ha sfiorato nei mesi scorso la vittoria nella trasmissione televisiva di Rai3 “Il Borgo dei Borghi” e adesso arriva un meritatissimo riconoscimento. del borgo che ha sfiorato la vittoria a borgo più bello d’Italia.

In alcuni scatti la vara delle reliquie di San Paolo con la festa del 29 giugno e ancora il maestoso colonnato della chiesa dell’Annunziata, dove fino al 1400 era custodito il quadro dell’Annunciazione di Antonello da Messina.

La pubblicità di Dolce e Gabbana realizzata a Palazzolo Acreide riporta, scenari di vita quotidiana affiancati a tradizionali momenti di convivialità di paese, divenendo sfondo suggestivo agli abiti della collezione primavera-estate 2020.