Medico di Partinico indagato per violenza sessuale nei confronti di donna paraplegica

Le vicende, secondo i pm, si sarebbero consumate a Villa delle Ginestre dove prestava servizio il medico

Il cardiologo doveva eseguire una visita specialistica alla donna che ha denunciato l’accaduto

È il medico di Partinico Pietro Barranca, 63 anni, indagato per il reato di violenza sessuale nei confronti di una donna avvenuti a Villa delle Ginestre e posto ai domiciliari dalla polizia.

La misura cautelare è stata emessa dal Gip di Palermo Roberto Riggio, su richiesta del pm Sergio Mistritta dopo le indagini condotte dalla Squadra Mobile.

L’episodio su cui indagano gli investigatori risalirebbe al mese di febbraio e sarebbe avvenuto durante una visita eseguita a Villa delle Ginestre, struttura ospedaliera in via Castellana a Palermo dove il medico prestava servizio.

La donna, in sedia a rotelle, secondo i pm, si sarebbe dovuta sottoporre a terapie specialistiche da parte del cardiologo. La denuncia è stata raccolta all’interno della stesso ospedale palermitano da personale specializzato, informato dalla vittima.

La squadra mobile ha ascoltato le persone informate sui fatti con cui la donna si era confidata, scoprendo che in passato lo stesso medico aveva molestato sessualmente altre due donne che, con qualifiche diverse, avevano lavorato in quella struttura, ma che non avevano mai presentato querela.

Il medico originario di Partinico ora si trova ai domiciliari ed è indagato per violenza sessuale.

Il sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se accedi a un qualunque elemento del sito acconsenti all"uso dei cookie ACCETTO più info

Politica sui Cookie