C’è la MSC Seaview, attracca a Palermo la nave da crociera più grande d’Italia

A Palermo attracca la nave da crociera più grande d’Italia. Il gigante del mare italiano è la Seaview della compagnia MSC crociere. Ieri ha ormeggiato per la prima volta in assoluto l’immensa nave da crociera che può ospitare fino a 5.200 ospiti.

Si tratta di una nave titanica che pesa 153 mila tonnellate ed ha una lunghezza di 323 metri. Per costruire la Seaview MSC ha investito circa 800 milioni di euro e sono state impiegate oltre 10 mila maestranze specializzate. MSC Seaview è entrata in servizio a giugno del 2018, a Genova e naviga con un equipaggio di oltre 1.400 persone.

Ieri è stata in mostra al porto di Palermo dove è stata accolta in mattinata nel corso di una cerimonia in occasione del suo attracco alla presenza del presidente dell’autorità di sistema portuale del mare di Sicilia occidentale, Pasqualino Monti, e del segretario generale ammiraglio Salvatore Gravante.

Non solo la nave da crociera Seaview a Palermo. Un altro colosso del mare attraverserà il mare siciliano per arrivare nel Capoluogo il prossimo 25 novembre. Così anche la Msc Grandiosa solcherà per la prima volta le acque del porto palermitano.

Durante la stagione vacanziera 2020, MSC Crociere prevede di aumentare sia le toccate (da 51 a 54) sia il traffico passeggeri che si stima raggiungeranno quota 256 mila turisti movimentati, rispetto ai 248 mila di quest’anno.

“Siamo particolarmente orgogliosi di portare a Palermo la nostra ammiraglia – dice Beppe Lupelli, Area Manager di MSC Crociere -, che è anche la nave più grande e tecnologicamente evoluta mai costruita in Italia, dotata delle tecnologie ambientali più avanzate. Il capoluogo siciliano rappresenta una destinazione crocieristica di primaria importanza e dalle notevoli potenzialità, grazie alle numerose attrazioni turistiche e culturali che possiede e ai molteplici incantevoli luoghi che circondano la città. In quest’ottica MSC Crociere ha deciso di incrementare il proprio traffico su Palermo, che nel 2020 registrerà una movimentazione pari a circa 256 mila crocieristi, grazie a 54 scali delle nostre navi”.