Scia di terremoti in Sicilia, diverse scosse registrate questa notte

Diverse scosse di terremoto questa notte si sono verificate in Sicilia. La più intensa nel Catanese dove non solo il maltempo sta creando non pochi disagi ma anche le scosse telluriche.

Un terremoto di magnitudo 3,4 è stato registrato dalla sala operativa dell’istituto di Geofisica e vulcanologia di Catania nella zona di Milo, in provincia di Catania. L’epicentro è stato localizzato in un’area tra Catania e Taormina a tre chilometri da Milo.

La scossa di terremoto sarebbe legata all’attività Etna ed ha avuto un ipocentro abbastanza superficiale, a circa 5 chilometri di profondità dalla superficie terrestre. Il terremoto è stato registrato alle 3.17 del mattino. Non si sa ancora se la scossa, avvertita solo in alcune aree del territorio, abbia creato danni a cose persone.

Una serie di altri terremoti di bassa intensità sono stati registrati dalla rete sismica nazionale a largo delle coste della Sicilia settentrionale nel distretto sismico del Tirreno Meridionale. In particolare a tremare è stata la costa messinese.

Sono almeno 3 le scosse registrate, tutte attorno ai 2 gradi. Quindi di bassa intensità e non avvertite dalla popolazione. La scossa più intensa ha avuto magnitudo 2,6 ed è stata registrata dalla Sala operativa dell’Ingv di Roma alla 5,16 del mattino. In questo caso non si registrano danni ad abitazioni o persone.

Ieri momenti di panico si sono registrati in Calabria dove è stato localizzato un terremoto di 4.6 gradi Richter. L’epicentro è stato localizzato a 26 chilometri dal comune di Scalea in mare ma il terremoto, avvenuto all’alba, è stato avvertito in modo distinto dalla popolazione che si è riversato nelle strade. La forte scossa di terremoto è stata avvertita anche in Sicilia.

Il sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se accedi a un qualunque elemento del sito acconsenti all"uso dei cookie ACCETTO più info

Politica sui Cookie