Ruba la luce e prende il reddito di cittadinanza, a Palermo meccanico furbetto

Rubava la luce e prendeva il reddito di cittadinanza. Furbetti scatenati a Palermo. 

L’ennesimo caso di furbetto del reddito di cittadinanza è stato scoperto nel quartiere Zen 2 del capoluogo siciliano dove un ragazzo di 29 anni aveva allestito un’officina meccanica abusiva. Ma non solo. I carabinieri hanno scoperto che l’uomo asportava irregolarmente la corrente elettrica dalle rete di distribuzione. 

Come se non bastasse i carabinieri hanno anche scoperto l’inosservanza delle disposizioni in materia di reddito di cittadinanza.

Sono stati i carabinieri della stazione San Filippo Neri, all’interno del quartiere Zen 2, durante un servizio finalizzato al contrasto per i furti di energia elettrica, ad arrestare Alfano Walter, 29enne palermitano, gestore di un’ officina meccanica, ritenuto responsabile di furto aggravato ed inosservanza delle disposizioni in materia di reddito di cittadinanza.

I militari dell’Arma hanno accertato che il gestore dell’officina meccanica, priva di autorizzazioni,  aveva illecitamente allacciato il cavo elettrico alla rete pubblica e percepiva indebitamente il reddito di cittadinanza.

L’uomo è stato quindi arrestato e messo ai domiciliari. La carta acquisti del reddito di cittadinanza è stata sottoposta a sequestro. L’Autorità giudiziaria ha convalidato l’arresto e disposto l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.