I cantieri navali di Palermo accolgono un gigante dei mari per iniziare l’operazione di allargamento. Si tratta della nave da crociera Star Breeze della compagnia americana Windstar Cruises. La grande imbarcazione ha fatto accesso al porto di Palermo ed è stata ancorata nel bacino da 400 mila tonnellate dei Cantieri navali del capoluogo.

Gli operai della Fincantieri si occuperanno dei lavori di trasformazione e di allargamento della nave che batte bandiera USA. Una commessa importante, da oltre 200 mila euro, che punta al rilancio dei cantieri siciliani.

Un grosso lavoro per i dipendenti dei cantieri dello scalo portuale di Palermo che dovranno letteralmente tagliare in due porzioni la nave da crociera e inserire un altro pezzo di oltre 26 metri per un’operazione di allungamento. Così la Star Breeze diventerà ancora più lunga grazie al lavoro delle tute blu. Sulla Stat Breeze sarà inoltre sostituito l’apparato motore con uno a basso impatto ambientale.

LEGGI ANCHE: Alitalia porta in Sicilia oltre 1 milione di passeggeri

Il lavori dureranno circa quattro mesi. Windstar Cruise, con sede a Seattle, gestisce una flotta di sei navi di piccole dimensioni e all-suite che toccano circa 300 porti e 80 Paesi. Windstar sottoporrà in successione metà della sua flotta – Star Breeze, Star Legend e Star Pride – a questo genere di ammodernamento.

La capacità totale delle “nuove” navi ingrandite porterà a 312 il numero di passeggeri, e per mantenere il rapporto tra staff e ospiti di 1,5 a 1 sarà assunto nuovo personale.

Le nuove sezioni per Star Legend e Star Pride, che richiederanno ciascuna circa sei mesi per la loro realizzazione, saranno costruite ed inserite nelle navi Windstar insieme ai nuovi motori a ridotto impatto ambientale presso lo stabilimento di Palermo.

Ricevi tutte le news

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui