Mangia tonno rosso e sviene, turista in codice rosso a San Vito lo Capo

La donna si trovava in vacanza proprio a San vito lo Capo

È stato il personale del 118 presente a San Vito lo Capo in occasione del Cous Cous Fest a salvare la vita della turista

Ricoverata d’urgenza dopo aver mangiato del tonno rosso in un locale di San Vito Lo Capo. Si tratta di una turista di Milano di 67 anni che è stata condotta all’ospedale di Trapani in codice rosso dopo aver mangiato una pietanza a base di tonno in un ristorante del centro turistico trapanese dove si sta svolgendo il Cous Cous Fest.

La donna si trovava in vacanza proprio a San vito lo Capo e ieri è stata colta dal malore dopo aver mangiato una porzione di pesce arrostito e delle fette affumicate. Le sue condizioni sono apparse gravi din dai primi istanti.

Secondo quanto riporta Blogsicilia, la turista milanese sarebbe stata colpita sa una sindrome sgombroide che è provocata dalla istamina prodotta dal pesce non ben conservato. Questa molecola provocherebbe un abbassamento della pressione sanguigna improvviso. La donna stava seguendo una terapia che le consentiva di mantenere bassa proprio la pressione.

È stato il personale del 118 presente a San Vito lo Capo in occasione del Cous Cous Fest a salvare la vita della turista che è stata subito rianimata e trasportata all’ospedale di Trapani. Ora i Nas avrebbero aperto un’indagine sull’accaduto.

Il sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se accedi a un qualunque elemento del sito acconsenti all"uso dei cookie ACCETTO più info

Politica sui Cookie